Preparazione di esperienze didattiche

Corso di Studio:
Laurea triennale in Fisica
Docenti:
Anna De Ambrosis
Anno accademico:
2017/2018 (Altri: 2016/2017 2015/2016 2014/2015 2013/2014)
Semestre:
N/D
Lingua di insegnamento:
Italiano / english friendly
Codice corso:
501261
Settore scientifico/disciplinare:
FIS/08
Crediti formativi:
6
Ore di lezione:
48

Obiettivi

Il corso si propone di introdurre gli studenti all'utilizzo del laboratorio nel l'insegnamento/apprendimento della fisica, fornendo esempi di approcci, metodologie didattiche e strumenti innovativi.

Prerequisiti

Conoscenze di base di meccanica, termodinamica ed elettromagnetismo, come vengono fornite dai corsi della laurea triennale in Fisica e in Matematica

Programma

Partendo dai risultati della ricerca in didattica della fisica, gli studenti sono guidati nella progettazione e realizzazione di esperienze di laboratorio a livello di scuola secondaria. Viene proposto l'uso di strumenti didattici innovativi che permettono di coinvolgere gli studenti nell'approfondimento di concetti base di fisica partendo da attività di tipo sperimentale. Esempi significativi di tali strumenti sono i dispositivi MBL (Microcomputer-Based Laboratory), software per l’analisi di video come Tracker, programmi di simulazione e modellizzazione come Algodoo. Le esperienze proposte riguardano temi di meccanica, termodinamica, elettromagnetismo e l’introduzione alla fisica quantistica.

Bibliografia

Arnold B. Arons, “A Guide to Introductory Physics Teaching”, John Wiley & Sons, 1990. Traduzione italiana “ Guida all'insegnamento della fisica, Zanichelli, 1992.
Olivier Darrigol, Electrodynamics from Ampere to Einstein, Oxford University Press, 2002.
Laurence Viennot, “Teaching Physics”, Kluwer Academic Publishers, 2003
Ugo Besson, Didattica della fisica, Carocci editore, Roma, 2015

Modalità di esame

Esame orale. A partire da una discussione delle relazioni prodotte dagli studenti sulle attività svolte durante il corso, si valutano le conoscenze disciplinari acquisite e la capacità di utilizzarle nella realizzazione di esperienze rivolte a studenti di scuola secondaria.