Storia della matematica

Corso di Studio:
Laurea magistrale in Scienze fisiche
Docenti:
Riccardo Rosso
Anno accademico:
2017/2018 (Altri: 2016/2017 2015/2016 2014/2015 2013/2014)
Semestre:
II
Lingua di insegnamento:
Italiano
Codice corso:
500668
Settore scientifico/disciplinare:
MAT/04
Crediti formativi:
6
Ore di lezione:
48

Obiettivi

L'obiettivo del corso è di far conoscere lo sviluppo storico della teoria della probabilità.

Prerequisiti

Conoscenze di probabilità elementari.

Programma

La preistoria della probabilità. Problemi di calcolo combinatorio legati al gioco d'azzardo. Il problema della ripartizione della posta da Pacioli ad Huygens. Prime applicazioni del calcolo delle probabilità alla compilazione di tavole di mortalità e al calcolo delle rendite vitalizie. L'Ars Conjectandi di Jacob Bernoulli. Il teorema di Bernoulli-De Moivre. Il paradosso di S. Pietroburgo. La nascita della probabilità inversa: Bayes, Price e Laplace. La teoria degli errori. La critica dei fondamenti della probabilità. Le impostazioni del calcolo della probabilità: impostazione frequentista (von Mises), logicista (Keynes), soggettivista (De Finetti e Ramsey). L'approccio assiomatico al calcolo delle probabilità da Bohlmann a Kolmogorov.

Bibliografia

I. Hacking "L'emergenza della probabilità" Il Saggiatore (1975).
A. Hald: "History of Probability and Statistics and their applications before 1750" Wiley (2003).
A. Hald: "A History of Mathematical Statistics From 1750 to 1930" Wiley (1998).
M.C. Galavotti: "Philosophical Introduction to Probability" CSLI (2005).
I. Dale: "A History of Inverse Probability. From Thomas Bayes to Karl Pearson" Springer (1999).
T.M. Porter: "The rise of statistical thinking 1820-1900" Princeton University Press (1986).
S.M. Stigler: " The History of Statistics. The measurement of Uncertainty before 1900".
J. von Plato: "Creating modern probability" Cambridge University Press (1998).
Appunti disponibili presso il sito web del corso. (http://www-dimat.unipv.it/rosso/)

Modalità di esame

Esame orale. Lo studente espone un argomento a sua scelta tra quelli trattati a lezione ed indicati dal docente prima della fine del corso. Le altre domande sono scelte dal docente, sempre tra argomenti trattati a lezione